Cagliari, Rastelli studia le mosse anti-Napoli: Pavoletti in panchina

| 28/09/2017 05:00

Cagliari, le mosse di Rastelli

Cagliari, non sarà una settimana facile per il tecnico Massimo Rastelli. Gli isolani, infatti, domenica si scontreranno contro il Napoli capolista e rilanciato in Champions dopo ieri sera.

Il problema dei cagliaritani non è, paradossalmente e principalmente, il Napoli in sé. La squadra infatti non può ancora contare su diversi elementi fondamentali, come Pavoletti, ed è alle prese con alcuni rebus tattici.
Partendo la Pavoletti, il bomber proprio ex Napoli non ha ancora trovato la miglior condizione fisica. Impossibile vederlo in campo contro gli ex compagni azzurri, dunque, molto più probabile invece il suo impiego dopo la sosta.

Sempre in attacco, non convincono a pieno Farias e Joao Pedro, che dopo un buon inizio sono poi andati a scemare nelle loro prestazioni, e bisogna per questo invertire presto la tendenza.
In difesa altro rebus intricato per mister Rastelli: Melchiorri e Giannetti sono pronti a stringere i denti in caso di impiego forzato. Mancheranno invece Pisacane ed Andreolli, uno per squalifica, l’altro per infortunio. Le possibili alternative sono l’esordio del giovane Romagna, il dirottamento al centro di Capuano o l’impiego a sinistra di Miangué.
Infine, il centrocampo, con Cigarini in netto appannamento e Barella che ormai è un osservato speciale da parte di ogni avversario.

Insomma, è venuto il tempo che Rastelli si faccia venire un paio di idee, e buone anche. Altrimenti, contro il Napoli, saranno dolori.

(fonte: Il Corriere dello Sport)

 

 


Continua a leggere