Atalanta, attenzione all’Europa

Atalanta, l’Europa League potrebbe fare brutti scherzi. Sembrerà strano, ma è così: la squadra di Gasperini dovrà fare tesoro delle esperienze altrui per non ricadere in un errore grave.

Stiamo parlando dell’effetto “Leicester”, che dopo aver vinto il titolo in Inghilterra ha finito per disperdere troppe energie in Europa. La squadra di Ranieri, infatti, ha rischiato addirittura di retrocedere pur di dare fondo ad ogni energia in Champions League. Certo, i risultati sono stati positivi, ma dopo c’è stato un intero anno senza Europa. Questo è un rischio troppo grande, che la Dea non può permettersi di correre.

A Gasperini quindi l’ingrato compito di smorzare gli entusiasmi quando servirà per non far perdere mai il contatto con la realtà ai suoi. L’Europa è importante, importantissima, e regala emozioni forti, ma serve fare altrettanto bene in campionato per riconfermarsi anche l’anno prossimo. E ovviamente, un’eventuale qualificazione europea, faciliterebbe due aspetti: la permanenza dei giocatori-chiave e l’acquisto di nuovi talenti.

(fonte: Il corriere della Sera)