Ag. Spinazzola: “Hanno perso tutti: Juventus, Atalanta e Nazionale”

| 31/08/2017 20:26

Ai microfoni di Sky Sport 24, ha parlato l’agente di Leonardo Spinazzola, Davide Lippi molto deluso per l’evoluzione della vicenda.

Le parole di Lippi

“Da figlio di un allenatore, non mi è mai capitato che un allenatore volesse tenere un calciatore che non si sentisse più di rimanere in una squadra. Dando una risposta da agente, l’abbiamo vissuta in maniera non ottimale. Mi è sembrato, da fuori e da dentro, più che una battaglia fra Spinazzola e Atalanta, una battaglia fra il club orobico e la Juve. È normale che dopo tanti anni il giocatore volesse tornare a casa. Spinazzola non ha mai mandato un certificato e non ha mai saltato un allenamento. È vero che non ha preso parte a partite ufficiali, perché non si sentiva sereno e non si allenava in maniera ottimale, di conseguenza il tecnico lo ha ritenuto non convocabile. Si è sempre allenato, a parte perché non poteva essere sereno. Ha ringraziato i compagni, voleva perseguire un sogno”.

Un sconfitta per tutti

“Penso nessuno. Né l’Atalanta, né la Juve, né la Nazionale: non ha giocato, probabilmente con più partite da titolare nelle gambe avrebbe potuto giocare con la Spagna, chi lo sa. Siamo stati contenti della convocazione, è stata rispettata la sua professionalità. Sentirne parlare come un non professionista mi ha dato fastidio”.


Continua a leggere