Milan, ecco chi è Li Han, l’uomo che firmò nel giorno del closing

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:03

Li Han, l’uomo forte della componente cinese del Milan

Ormai il Milan cinese non è più una novità. Dopo un’estate ricca di colpi in sede di mercato, i tifosi si sono abituati alla nuova proprietà. Non tutti i componenti però sono noti ai suppoters del Diavolo. Tra questi c’è Li Han, trentaquattrenne laureato in economia a Stoccolma. Da sabato è in Italia e domenica sera ha seguito la squadra a Crotone. Resterà a Milano fino al 31 agosto, data di chiusura del calciomercato. È stato lui a firmare il giorno del closing e sottoscrivere il protocollo di intesa con il governo cinese a Guangzhou.

Li Han può “stipulare i contratti di acquisizione o cessione dei diritti alle prestazioni dei calciatori. Compresi quelli del settore giovanile, e i contratti con allenatori, tecnici e osservatori”. Li Han è l’unico componente cinese del Cda ad avere il domicilio in Via Aldo Rossi, sede del Milan. Yonghong Li, Lu Bo e Xu Renshuo, secondo la visura camerale del Milan, ai fini di questa operazione sono domiciliati a Hong Kong in Fa Yuen Street 2-16, King Commercial Centre. Stesso luogo dove era registrata la Rossoneri Sport Investment prima del trasferimento nel Lussemburgo. Yonghong Li – l’uomo che ha acquistato il Milan a prezzi notevoli e deve rimborsare 303 milioni a Elliott – è un consigliere dotato solo di funzioni di rappresentanza.

Fonte: Corriere della Sera