Inter, sarà rivoluzione in difesa: Dalbert e Rudiger in pole

| 06/06/2017 07:46

In attesa di ufficializzare l’arrivo di Luciano Spalletti, l’Inter è già ala lavoro sul mercato. Il primo reparto sul quale la società nerazzurra ha deciso di intervenire è quello arretrato. In primis verranno rivoluzionate le corsie laterali per poi integrare la linea difensiva con i nuovi centrali.

Inter, la situazione del reparto arretrato

Il primo nome nell’orbita di Ausilio, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, è quello di Dalbert del Nizza. Il club francese chiede 15 milioni, l’Inter è ferma a 6-7 e non vorrebbe andare oltre i 10. La prima alternativa, visto l’infortunio di Emerson Palmieri, è rappresentata da Samir dell’Udinese. In uscita, invece, sono quasi scontate le partenze di Santon e Nagatomo.

Capitolo centrali. Dovrebbero restare Miranda e Andreolli e il jolly Medel mentre sono con le valigie pronte Murillo e Ranocchia. Un profilo che piace tanto sia a Spalletti sia a Sabatini è quello di Antonio Rüdiger, impiegabile all’occorrenza anche da terzino. Per Rüdiger la Roma chiede 35 milioni, l’Inter conta di poter scendere a 30.


Continua a leggere