Juventus, è nata una stella

Juventus, ormai è ufficiale: Moise Kean è il nuovo talento che i bianconeri farebbero bene a tenersi stretti. Lo sanno bene Marotta e Paratici, già gongola il suo agente Mino Raiola.

Moise macina infatti record su record. Il suo è stato il primo gol di un millennials in campionato, ma è stato anche lui ad esser il primo millennials ad esordire in Serie A e Champions League. Un giovane, sì, ma che non si scompone e parla da veterano. Dopo il gol decisivo contro il Bologna, le sue prime parole sono andate alla madre e ai compagni della Primavera. A loro infatti ha subito pensato: c’è uno Scudetto Primavera da conquistare, e Kean vuole dare il suo contributo.

Ora però c’è un contratto da firmare, con un prolungamento che tenga a distanza eventuali malintenzionati. Da mesi si parla di un suo allungamento contrattuale fino al 2020, per poi andare un po’ all’estero a fare esperienza.
(fonte: La Gazzetta dello Sport)