Lazio, Pippo Inzaghi elogia Simone: “Oggi è facile dire che è tra i migliori in Italia”

| 05/05/2017 09:49

Pippo Inzaghi reduce dalla promozione in Serie B con il Venezia ha parlato in un’intervista a Il Tempo del fratello Simone.

L’ex Milan ha elogiato il fratello: “Io sapevo quanto valeva, non avevo dubbi. Conoscevo benissimo il suo percorso professionale. Oggi è facile dire che Simone Inzaghi è tra i migliori allenatori italiani, soltanto gli osservatori distratti non se ne erano accorti”. 

La preoccupazione iniziale: “Per un allenatore giovane non è mai semplice, soprattutto inpiazze così importanti, se sbagli qualcosa ti massacrano. Lui prese il posto di Pioli dopo un 4-0 in un derby, il momento era delicato tra la contestazione e il ritiro a Norcia. Eppure è stato bravo a portare ordine e a far ripartire la squadra nelle ultime 7 giornate di campionato”.

L’estate infuocata di mercato

“Sì, anche se mentre eravamo in vacanza a Formentera gli arrivavano almeno tre proposte al giorno,che lui però rifiutava puntualmente. Io non capivo, ma in realtà Simone credeva fortemente alla possibilità di guidare la Lazio fin dall’inizio. Altrimenti sarebbe andato a Salerno”.

Stagione da incorniciare?

Senza dubbio, il cammino della Lazio è un capolavoro, nel giro di 60 giorni hanno battuto 3 volte la Roma.I giallorossi sono stati costruiti per vincere lo scudetto,hanno una rosa superiore. Senza dimenticare la finale di coppa Italia, auguro a mio fratello un altro miracolo contro la Juventus. Magari hanno la possibilità di vincere la Champions League e gli lasciano il trofeo”.


Continua a leggere