Fiorentina, Sousa: “Voglio fare sempre un gol in più degli avversari, Babacar mi ha soddisfatto”

| 29/04/2017 16:10

Paulo Sousa, tecnico della Fiorentina, è intervenuto in conferenza stampa.

Le parole di Sousa in conferenza stampa:

“Penso solo a noi, come ho sempre fatto. Anche prima ne abbiamo parlato: sono concentrato su di noi. Sappiamo quello che dobbiamo fare: lavorare bene per vincere le partite. Noi cerchiamo di vincere ogni gara per fare i conti alla fine. Stiamo lavorando sulla nostra proposta di calcio, per trasferirla in partita e vincere. Queste partite sono più complesse: all’andata avevamo in campo tutte le risorse offensive e l’abbiamo vinta solo alla fine. Sappiamo le insidie di queste partite”.

Sul Palermo:

“Gli avversari chiudono gli spazi e lavorano con i duelli. Pure nella partita in casa che portò tante critiche, facemmo ventuno tiri in porta. Dobbiamo essere molto concreti. Il Palermo non vorrà retrocedere in casa e dobbiamo dare il massimo a livello tecnico, tattico e mentale. Io penso sempre di dover fare un gol in più degli avversari. Gli ultimi due gol con l’Inter sono un calo di attenzione, dopo la capacità di creare e dominare che avevamo mostrato. Dopo ci è toccato anche aumentare l’intensità agonistica fino alla fine, per vincere meritatamente”.

Su Bernardeschi e Babacar:

“Federico è maturo, e continuerà a lavorare fino alla fine. Babacar mi ha soddisfatto: sta crescendo sia nell’interpretazione del gioco che nel rapporto con i compagni. È un ragazzo più presente durante gli allenamenti e le partite”.


Continua a leggere