Bayern Monaco, quattro stelle per rinfondare la rosa: Ancelotti resta

| 29/04/2017 09:18

Il Bayern Monaco non ha disputato una delle sue migliori stagioni. L’eliminazione dalla Champions League scotta ancora nella mente dei bavaresi. Secondo quanto riportato da Sport Bild gli obiettivi del prossimo mercato sono Griezmann, Mbappé, Verratti e Dybala. Rummenigge esclude “follie”, ma Die Welt scrive che il mercato del Bayern può attingere ad una liquidità di 400 milioni di euro. Gli addetti ai lavori vedono il tramonto di un ciclo glorioso e auspicano la rifondazione della squadra. Come nel 2007 con Hitzfeld, che portò Luca Toni e Ribery. Oppure nel 2012 con Heynckes dopo l’acquisto di Neuer, Robben e Boateng.

L’età media dei giocatori eliminati mercoledì dal Borussia Dortmund era di 30,2 anni: la più elevata dell’intera competizione. I borussiani di Tuchel avevano in media quattro anni di meno. Il capitano Lahm (33) e Xabi Alonso (35) a giugno si ritirano. Ribery (34) e Robben (33) sono agli sgoccioli. Nelle grandi sfide, Alaba, Boateng, Vidal, Hummels e Müller appaiono esausti. Le certezze da cui ripartire sono le parate di Neuer, il talento di Thiago Alcantara e i gol di Lewandowski.

Rinnovo di contratto per Thiago…

Intanto Thiago ha prolungato fino al 2021 e Kingsley Coman è stato riscattato con un assegno di 21 milioni alla Juventus. Ancelotti e i giovani è un’altra nota dolente. Carlo viene accusato di avere trascurato la crescita dei rampanti Coman (20), Kimmich (22) e Renato Sanches (19). Un’altra critica riguarda la condizione fisica della squadra, che il presidente Hoeness, stando alla Bild, avrebbe bollato come «la peggiore di tutti i tempi» per effetto di allenamenti troppo morbidi e brevi (un’ora al massimo). Alcuni giocatori, per compensare il deficit di preparazione, si sarebbero allenati di nascosto.


Continua a leggere