Juventus, Allegri: “Domani noi ci giochiamo lo scudetto, loro l’Europa”

| 27/04/2017 19:30

Parla Allegri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato in occasione della conferenza stampa in vista della partita di domani con l’Atalanta. Ecco le sue dichiarazioni.

“Domani sceglierò, anzi ho già scelto chi andrà in campo. Poi scegliere chi giocherà a Monaco. Veniamo da 5 giorni di riposo e stanno tutti bene. Ora è solo importante vincere. Quella di domani è una delle due cruciali insieme al Torino. Domenica abbiamo giocato bene col Genoa, vedremo cosa farà poi la Roma. L’Atalanta ha fatto un’annata fantastica”.

Che cosa c’è diverso dall’Atalanta dell’andata. “Sono cresciuti, ha giocatori di buone qualità guidati da un ottimo allenatori. Per loro è una tappa di avvicinamento all’Europa per noi allo Scudetto”.

Juve migliore che hai avuto? “E’ giusto quello che ho letto in questa settimana. Non abbiamo però ancora vinto nulla, quindi andiamo un passo alla volta. E’ giusto avere entusiasmo poi anche equilibrio”.

Grande considerazione adesso a livello europeo. “Abbiamo il rispetto da tutti i grandi club per quello che stanno facendo i ragazzi. Salto in avanti in Europa fatto ma bisogna poi anche vincere”.

Perché fortunatamente si gioca tanto? “Quando una squadra è pronta e preparata è bello. Stare troppo fermi è noioso. Il recupero c’è anche in pochi giorni. Meno male che domani giochiamo”.

Juve unica in Europa in corsa per il triplete

“Per vincere tutto bisogna ancora arrivarci, soprattutto in Champions. Mancano ancora 2 partite. Pensiamo a lavorare in questo mese, con serenità. Dobbiamo affrontare allenamenti e partite senza pensare a cosa succederà tra 20 giorni”.

Quando la Juve potrebbe vincere lo Scudetto? “Penso solo agli avversari della Juventus. Tra Atalanta e derby dobbiamo fare gli 8 punti che ci servono per lo scudetto”.

Higuain ciliegina sulla torta? “Lui gioca molto per la squadra ed è un miglioramento che ha fatto. E’ venuto qui per vincere e direi che le cose stanno andando per il meglio per tutti”.

 Occasione per rivedere Rugani domani? “Faccio delle scelte e l’importante è che tutti giochino bene come stanno facendo i 4 che ho a disposizione. Rugani non è stato convocato perché ieri ha preso una botta”.

Kean? “Kean è un mese che è fermo, non è in ottime condizioni e domani giocherà con la Primavera”.

Difesa domani? “Dani Alves, Chiellini, Bonucci e Alex Sandro domani in difesa. Khedira gioca perché è squalificato a Monaco”.

Giudizio sui giocatori della Juve nell’Atalanta. “Sono dei giovani che promettono bene, molto importanti per la Nazionale e per il proprio club”

Spal in Serie A.E’ stato il mio inizio. Sono molto contento, è una città che ha molta storia. Le auguro di tornare in Serie A”.

 

 


Continua a leggere