Crotone, Crisetig: “Futuro? Ancora non so cosa farò, non voglio pensarci fino a giugno”

| 27/04/2017 23:20

Lorenzo Crisetig, centrocampista del Crotone, ha parlato in conferenza stampa prima della sfida con il Mian:

LE PAROLE DI CRISETIG

 

“Per me, che sono cresciuto nell’Inter, è quasi un derby. Ho fatto cinque stagioni a Milano e questa è sicuramente una partita molto sentita, ma soprattutto perché per noi sarà la prima di cinque finali. Sappiamo che sarà difficile, ma abbiamo tutte le carte in regola per poter fare una buona partita e vincere. Ci aspettano cinque finali e dobbiamo fare più punti possibili, poi alla fine vedremo se saremo riusciti a coronare il nostro sogno di rimanere in serie A. Noi ci crediamo. 

Cosa è cambiato? Produciamo molto gioco come accadeva anche prima, ma ora anche gli episodi ci favoriscono e questo alimenta la nostra fiducia. Ci dispiace aver perso punti in alcune partite, ma stiamo facendo un buon percorso e continuiamo a crescere. Ora ci concentriamo su queste cinque finali, sapendo che ogni partita è una storia a sé”. 

SUL FUTURO

“Futuro? Ancora non so cosa farò, non voglio pensarci fino a giugno. Ora sono un giocatore del Crotone, la squadra che ha creduto in me dandomi la possibilità di giocare con continuità. Sono contento di aver fatto questa scelta, poi a fine anno vedremo: per ora non ci sono piani. Indossare la maglia della Nazionale è il sogno di ogni calciatore fin da bambino, cerco di migliorarmi ogni giorno per coronare anche questo sogno”. 


Continua a leggere