Inter, Icardi dà la sua versione: “Secondo tempo inspiegabile. Paga sempre l’allenatore”

| 23/04/2017 00:13

Inter, le parole di Icardi

Inter, in seguito alla sconfitta contro la Fiorentina, ci mette la faccia Mauro Icardi. La sua tripletta è stata vana, ed ora le sue parole sono durissime.

“C’è poco da dire. Un secondo tempo inspiegabile, non si può dire niente. Siamo andati in vantaggio nel primo tempo, dovevamo chiudere la partita e finirla lì. Abbiamo pagato con quattro gol in quindici minuti, questo non lo possiamo permettere. E’ un mese che non so come descrivere, ci va tutto malissimo. Non riusciamo a ribaltare la situazione, ma tutti insieme dobbiamo uscirne. Non è un campionato da Inter come fatto quando è arrivato il mister”.

Pioli? Paga sempre l’allenatore purtroppo, l’ho detto anche quando è andato via de Boer. Ha dimostrato il suo valore in pochi mesi, penso sia un allenatore che ci ha dato tanto ma purtroppo in questo periodo ci sta andando un po’ male. Decide comunque la società, parleranno fra di loro e vedremo cosa succederà”.

“Spiegazioni? Nessuna. Dobbiamo rivedere gli errori fatti per non ripeterli, dobbiamo correre di più e mettere di più la faccia in campo, non possiamo permetterci di ripetere le prestazioni dell’ultimo mese, in un club come l’Inter non sono ammesse. Siamo dispiaciuti perché secondo me per la squadra che abbiamo meritiamo almeno l’Europa League, dopo aver detto addio alla Champions dopo le partite con Sampdoria e Crotone. Mancano cinque partite alla fine, dobbiamo provarci fino alla fine, non c’è altra soluzione. Ci vuole un po’ di cattiveria in più”.

(fonte: www.fcinter1908.it)


Continua a leggere