Lutto nel mondo del ciclismo: è morto Michele Scarponi

| 22/04/2017 11:05

Lutto nel mondo del ciclismo italiano. Michele Scarponi è morto è morto in un incidente stradale mentre si allenava alle porte di Filottrano (Ancona), suo paese natale. Scarponi è stato centrato in pieno da un autocarro Fiat Iveco. L’autista, un 57enne del posto, non avrebbe dato la precedenza. Per questo l’ipotesi a carico dell’uomo è di omicidio stradale. Secondo quanto riportato da Premium Sport sulla dinamica dell’incidente, avvenuto questa mattina intorno alle 8. Indagano i carabinieri di Filottrano e Osimo. L’investitore ha detto alle forze dell’ordine di non avere visto il ciclista.

I mezzi, sia la bici su cui il ciclista si stava allenando che il Fiat ‘Iveco’, sono stati sequestrati. La salma di Scarponi è stata trasferita nell’obitorio dell’ospedale regionale di Torrette.

Le parole di Di Rocco, presidente Federciclismo

Sono nello sconforto totale, è stato un brutto disegno della vita proprio nel momento in cui era stato scelto come capitano della sua squadra al prossimo Giro d’Italia’. E’ un destino assurdo, scritto male – aggiunge – Michele era un grande campione, ha sempre svolto attività di gregariato e ora che era diventato leader dell’Astana… è proprio un destino assurdo”.


Continua a leggere