NASCE IL NUOVO MILAN – Diretta testuale della conferenza stampa di Li Yonghong

| 14/04/2017 11:12

Ieri si èverificato un evento storico per il nostro calcio. Dopo 31 anni di presidenza pluriridata, Silvio Berlusconi lascia il Milan nelle mani di Li Yonghong, facoltoso uomo d’affari cinese. Si sente aria di rivoluzione, e stamattina la tanto attesa conferenza stampa di presentazione avrà finalmente luogo. Non perderti nemmeno un momento con la diretta testuale di Calciomercato24.

La diretta

ORE 12:45 – La conferenza stampa di presentazione è finita. Ora il nuovo presidente Li Yonghong farà visita alla squadra nel pomeriggio. Alle 18 è atteso per gli allenamenti  Milanello.

ORE 12:33 – Fassone: “Vogliamo tornare ad alti livelli, so che il gap non si riduce schioccando le dita ma so che vogliamo fare una bella squadra. La qualificazioni in Europa League sarebbe un passo importante, l’assenza dalle competizioni europee per troppi anni non va bene, anche per abituarsi a giocare più partite in settimana. Struttura sportiva? Mirabelli prende la responsabilità ma non intendiamo rivoluzionarla, al Milan troviamo un’organizzazione già solida. In queste settimane faremo valutazioni e poi vedremo”.

ORE 12:15 – Fassone: “Non si può prescindere dall’avere giocatori italiani in squadra, anche per regolamento. Per fortuna già abbiamo una sana riserva di talenti, non abbiamo in testa di comprare solo profili stranieri. Galliani mi ha raccontato che nel settore giovanile ci sono un paio di giovani fortissimi. Il CdA? Orgoglioso che i profili italiani, di altissimo livello, abbiano voluto seguirci: Cappelli, Scaroni e Patuano si presentano da soli, sono curiosi ed entusiasti”.

ORE 12:10 – Fassone: “Partecipazione alla Champions League, nuovo stadio nel medio periodo e sviluppo in Cina sono i tre punti cardini del nostro futuro e dovrebbero consentirci di competere con i big in un arco temporale non lunghissimo. Piano alternativo e i capitali da sbloccare? Non è appropriato che dia io una risposta“.

ORE 12:00 Fassone: “Saranno mesi caldi per il mercato, dobbiamo portare a termine una parte importante della costruzione del nuovo Milan 2017/18. Vorrei arrivare a inizio luglio con il 60-70% degli innesti necessari per poi lavorare sul resto. L’operazione di sviluppo sul mercato asiatico che Li Yonghong ha in mente è di una straordinaria innovazione: quando me l’hanno proposto ero anche scettico, ma poi sono stato in Cina e ho capito che solo con una proprietà locale si poteva fare”.

ORE 11:55Fassone: “Ho lasciato l’Inter dopo un derby, ricomincio con un derby: speriamo che il risultato sul campo sia positivo. Lo stadio è una di quelle cose importanti che vogliamo fare in un arco temporale non brevissimo – sappiamo come funziona in Italia – ma relativamente corto. Anche l’Inter ci sta pensando, non ho parlato col sindaco ma ho sentito che ha grande idee al riguardo: ho un’idea per mettere d’accordo tutte le parti, la legge sugli stadi potrebbe accelerare tutto”

ORE 11:52 – Fassone: “Tra gli obiettivi della parte sportiva c’è quello di raggiungere il prima possibile la Champions League, un club come questo la merita. Barbara Berlusconi rimane presidente di Fondazione Milan. Trattativa con alti e bassi ma questa grande volontà di concludere il closing da parte nostra ma anche da parte di Silvio Berlusconi e Fininvest ha fatto sì che finisse tutto bene. Operazione enorme per il calcio italiano, acquisto da 740 milioni di euro più altri soldi per la gestione di questo anno e quella futura: sarebbe follia pensare che parte del capitale non fosse a debito. Per un club come questo, il livello d’indebitamento è basso e permetterà di muovermi senza grossi problemi”.

ORE 11:40 – Fassone: “Berlusconi ieri sera ci ha trasmesso l’amore per il Milan. Il rinnovo di Donnarumma è una delle nostre priorità, vogliamo risolverlo in tempi brevi anche se sappiamo che spesso subentrano tanti fattori che possono rallentare il processo: ma vogliamo fare di Gigio una bandiera. Avremo un budget importante per costruire una squadra competitiva ed ambiziosa. Montella ha il nostro apprezzamento, già quando fu scelto in estate mister Li e mister Han avevano gradito la scelta”.

ORE 11:30 – Le prime parole di Fassone: “Grazie Mr Li e Mr Han per l’opportunità e per la fiducia confermata in questi mesi. Hanno resistito alle pressioni, se sono qui è per merito loro. Il secondo pensiero, oltre a Berlusconi, va a Galliani e Barbara Berlusconi che in questi mesi potevano avere comportamenti diversi nei miei confronti e invece sono stati molto disponibili con parole che ho apprezzato. Ultimo pensiero ai tifosi rossoneri: abbiamo scelto il silenzio, rendendo più difficile capire cosa succedeva, ma è stata scelta giusta. Ora saremo aperti e trasparenti”.

ORE 11:27 – Finalmente le prime parole del nuovo presidente! “Grazie a Berlusconi e Fininvest per la fiducia, il Milan è un top club e ci aspetta una grande responsabilità: riportare la società ai livelli che gli spetta. Fassone il candidato migliore per diventare il nostro CEO, abbiamo fiducia in lui e nel suo team. Forza Milan!“.

ORE 11:25 – Ecco la prima foto del nuovo trio dirigenziale rossonero. Sono momenti di grande adrenalina e fermento.

(fonte PremiumSport)

ORE 10:20 – A pochi minuti dall’inizio della conferenza stampa, presenti in sala 100 giornalisti da ogni parte del mondo. Marco Fassone è già arrivato a Casa Milan.


Continua a leggere