Fantacalcio, i consigli di CM24 per la 31a giornata di Serie A

| 07/04/2017 17:40

Ecco i consigli del Fantacalcio

Siamo alle porte della 31a giornata di Serie A. Dunque è tempo di inserire le formazioni, visto anche che il primo anticipo del sabato per questa giornata sarà alle ore 15.00. Ecco qui i consigli della redazione di Calciomercato24.com.

Empoli – Pescara

Chi schierare: El Kaddouri sarà l’uomo più pericoloso dell’Empoli. Nelle fila del Pescara Caprari è alla ricerca del gol, ma attenzione a Coulibaly. Pasqual e Skorupski le solite certezze.

Chi non schierare: Come al solito la difesa dei delfini va evitata, assolutamente da non mettere Sulley Muntari. Nelle fila dei toscani invece via Buchel e Costa.

Atalanta – Sassuolo

Chi schierare: Sarebbe da denuncia togliere il Papu, ma questa sarà la partita di Petagna e Spinazzola. Nel Sassuolo cerca continuità Berardi, ma occhio a Pellegrini e Defrel.

Chi non schierare: Nell’Atalanta non ci sentiamo di tenere fuori nessuno, ma se avete di meglio si potrebbe evitare Toloi a sto giro. Nel Sassuolo prevediamo guai per Lirola e Peluso sulle fasce. Duncan a rischio cartellino.

Juventus – Chievo

Chi schierare: I soliti noti non possono non essere schierati, ma con tutta probabilità si sbloccherà Pjanic. Previsti bonus anche da Alex Sandro così come da Buffon. Nel Chievo l’unico che ci sentiamo di salvare è il solito Birsa.

Chi non schierare: L’intera compagine clivense è da evitare, nel particolare fuori Castro, Radovanovic e Dainelli. Nella Juventus leggermente sottotono Asamoah e Marchisio.

Sampdoria – Fiorentina

Chi schierare: Schick si confermerà sui livelli visti lunedì sera, la sorpresa potrà essere Bereszynski. Nella Fiorentina anche Babacar vuole ripetersi dopo il gol al Bologna, in arrivo bonus anche per Ilicic.

Chi non schierare: Sanchez e Cristoforo sono a rischio cartellino, così come Regini. Linetty sarà invisibile con la marcatura di Badelj.

Bologna – Roma

Chi schierare: Sczesny, Manolas, Nainggolan e Salah saranno gli uomini decisivi per i giallorossi. Nel Bologna va schierato il solito Dzemaili, occhio al dente avvelenato di Destro.

Chi non schierare: Maietta e Gastaldello andranno in difficoltà con i velocisti giallorossi. Nella Roma si potrebbe evitare De Rossi, che non al meglio fermerà Dzemaili con le cattive.

Cagliari – Torino

Chi schierare: Oltre al solito Belotti, potrebbero sbloccarsi Benassi e Iago Falque. Nel Cagliari previsti bonus da Borriello e Joao Pedro. Sorprese Zappacosta e Ionita.

Chi non schierare: Murru, Pisacane e Bruno Alves soffriranno i numerosi attacchi granata. Nel Torino Lukic e Hart sono sottotono.

Crotone – Inter

Chi schierare: Nel Crotone azzardiamo Ceccherini e Cordaz. Nell’Inter invece occhio ad Icardi, Banega e Ansaldi.

Chi non schierare: Martella, Rodhen e Trotta saranno ampiamente insufficienti. Nell’Inter continuerà il periodo nero di Brozovic, non al meglio Kondogbia.

Milan – Palermo

Chi schierare: Suso non segna da parecchio e questa può essere la partita giusta. Possibile sorpresa può essere Kucka insieme a Pasalic. Nel Palermo con il solito Nestorovski è pronto a stupire Bruno Henrique.

Chi non schierare: La difesa del Palermo è da evitare, ma anche quella del Milan non si salva. Nel particolare Gonzalez e Calabria sono in difficoltà.

Udinese – Genoa

Chi schierare: Zapata e De Paul incideranno parecchio sul match, possibile sorpresa targata Badu e Samir. Nel Genoa potrebbe tornare al gol Simeone, occhio ad Hiljemark e Lazovic.

Chi non schierare: Felipe, Halfredsson e Kums sono a rischio ammonizione e non solo. Nel Genoa è un brutto periodo, nel particolare fuori Burdisso, Laxalt e Palladino.

Lazio – Napoli

Chi schierare: Partita dal profumo di Champions, per questo dentro i grandi giocatori. In particolare questa potrà essere la partita di Felipe Anderson e Hamsik. I soliti noti sono da confermare, possibili sorprese in arrivo da Milinkovic-Savic e Callejon.

Chi non schierare: Le difese saranno a rischio goleada da entrambe le parti. In particolare ci sentiamo di dirvi di evitare Ghoulam e Radu, così come Parolo e Allan.

A cura di Antonio Giordano.


Continua a leggere