Bologna, Nervo su Destro: “E’ lui il vero problema, non la butta più dentro”

| 28/02/2017 09:57

Nervo: “Fiducia in Verdi e Krejci”

L’ex capitano del rossoblu, Carlo Nervo, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla Repubblica di Bologna sul delicato momento dei felsinei. Passato da centrocampista, il classe ’71 non ha avuto parole al miele per Mattia Destro: “Il vero problema mi sembra lui, che non la butta dentro, anzi, che spesso neanche gioca. Io di persona non lo conosco, non posso esprimermi sul carattere. Da fuori si vede benissimo che ha grandi qualità, purtroppo da quando è qui è spesso infortunato e questo è sicuramente un problema, perché ultimamente il Bologna al completo l’abbiamo visto di rado. Se Destro segna, i problemi si risolvono”.

“Questo mese è stato negativo per tutta la squadra – ha proseguito Nervo -, ma devo anche dire che la sfortuna sta bersagliando i felsinei. Questo Ntcham, ad esempio, che neanche doveva entrare ed ha segnato quel gol mi pare lo dimostri ampiamente”. Donadoni in discussione?: “Per me è l’allenatore perfetto per questa squadra, per questi giovani. Sa farli crescere. Ad esempio Krejci e Verdi sono giocatori cui dare la massima fiducia. Verdi nel girone di andata è stato una delle rivelazioni, non del Bologna, ma del campionato. Krejci ha disputato una prima parte buona, io le partite le vedo tutte”. 

Chiusura sugli investimenti di Saputo: “Il problema vero è che ci vuole pazienza, per costruire servono anni e non si parte dal tetto a fare una casa, si parte dalle fondamenta. Io che sono un piccolo imprenditore nel settore dell’arredamento, e che dopo anni sto provando ad allargare all’estero il mio raggio d’azione, vi dico che Saputo sta facendo le cose come meglio non potrebbe. E sposo in pieno la sua idea che Donadoni sia l’allenatore perfetto, per questo gruppo e per questo progetto”.

Fonte: Repubblica di Bologna


Continua a leggere