Muriel e Schick blindati: Ferrero non fa sconti

| 09/02/2017 09:32

Ferrero non svende i pezzi pregiati

Ferrero è deciso a non liberarsi dei propri pezzi pregiati. Proprio per questo il patron blucerchiato continua a coccolare i suoi giocatori. Muriel e Schick sono finiti prepotentemente sul mercato. Stavolta, però, non per volere del presidente. Pretendenti da ogni parte d’Europa continuano il loro pressing ma i giocatori non si svendono. E poi c’è una clausola rescissoria da rispettare. Il colombiano classe ’91 ha bisogno di 28 milioni di motivi per lasciare la Liguria. E’ questa la cifra concordata tra l’entourage dell’attaccante e la dirigenza. Ferrero d’altronde è maestro sul mercato. Ci ha abituato a situazioni al limite. Nemmeno un euro di sconto! In passato per Soriano, durante la trattativa con il Villareal ed oggi con Schick. il Nazionale Under 21 della Repubblica Ceca ha una clausola rescissoria di 25 milioni. Già rifiutate offerte di 14 e 20 milioni. Inter e Fiorentina sono alla porta ma le cifre degli assegni sono troppo basse. Carta cantat.


Continua a leggere