L’elogio dell’avversario: “È infinito, non dovrebbe mai smettere”

| 15/01/2017 10:17

Il rispetto per l’avversario: Gigi Delneri elogia pubblicamente 2 simboli della Roma prima di affrontarla in campionato. Una gara da ex per lui, che Totti e De Rossi li ha già allenati quando era alla guida dei giallorossi.

La vera bandiera italiana

Totti è un giocatore infinito”, ha dichiarato al Corriere dello Sport, “ha qualità importanti anche se è evidente che non ha più vent’anni. Uno come lui non dovrebbe mai smettere di giocare. È la vera bandiera del calcio italiano. Non so se sarà la sua ultima stagione e quanti altri faranno come lui, ma onore al capitano”.

Capitan futuro

Grande stima anche per Daniele De Rossi: “Si vedeva che sarebbe diventato un centrocampista di qualità, anche se negli ultimi anni ha cambiato modo di giocare e si è abbassato un po’ trasformando le sue qualità, diventando sempre più importante”.

Momenti particolari

Ora però c’è Udine, una piazza dove non conta solo il risultato e si pensa a valorizzare il talento. Altra cosa era alle big, dove contava vincere nonostante le difficoltà: Ho allenato giallorossi e bianconeri in contesti particolari, dove si vedeva che cominciava un certo tipo di discorso di prospettiva. Sapevamo che non c’erano i presupposti per vincere lo scudetto, ma ho navigato tra mille difficoltà e siamo sempre rimasti tra le prime. C’erano giocatori importanti non tesserabili, ma sono orgoglioso di aver allenato Roma e Juventus.


Continua a leggere