Mercato in effervescenza per la Sampdoria, eccola situazione ben delineata.

Giorni di mercato intensissimi per i dirigenti della Sampdoria. Grandissimo movimento in casa blucerchiata sia in uscita che in entrata.

Il punto sui rinnovi.

Torreira ormai sta diventato un caso vero e proprio. La società gli ha offerto un adeguamento del contratto fino al 2021. Il giocatore però ancora deve rispondere alla società, forse non gli andranno bene i 500 mila euro all’ano proposti da Ferrero. Inoltre il centrocampista è stato anche multato per aver rilasciato un’intervista non autorizzata. Discorso totalmente inverso quello su Matias Silvestre. Il difensore blucerchiato ha espresso la sua volontà di continua la sua avventura a Marassi. Non è stata ancora avanzata un’offerta all’entourage del giocatore, ma si prepara un annuale più un secondo di rinnovo legato alle presenze.

Ceduto Krajnc, in arrivo Oikonomou e Santon.

Una volta ceduto il giovane Krajnc al Frosinone, ecco che si punta forte su Oikonomou. Il difensore greco del Bologna è infatti pronto a trasferirsi a Marassi, dove dovrà lottare per una maglia da titolare. Si lavora duramente anche per regalare un terzino destro a Gianpaolo, vista i continui infortuni di Sala. Sembra essere molto vicino Davide Santon, al centro del mercato in questa estate. Se l’affare dovesse saltare all’ultimo, proprio come con Napoli e West Ham, si punta Faraoni. Il giovane terzino di proprietà dell’Udinese è conteso però anche dal Pescara.

In attacco via Budimir, Lasagna a giugno.

Infine in attacco pare sia arrivata al capolinea l’avventura di Ante Budimir. Il croato è conteso soprattutto in serie A da Bologna, Pescara e Crotone. In entrata invece l’obiettivo resta Kevin Lasagna,soprattutto per giugno. Proposti già 5 milioni di euro al Carpi di Castori.