A breve sarà un giocatore dell’Inter, Reja, ex allenatore dell’Atalanta, ha descritto così Roberto Gagliardini, in un’intervista esclusiva al Corriere dello Sport.

 

Gagliardini-Inter: in giornata le visite mediche, Reja elogia il ragazzo classe ’94

Investire tanto sul settore giovanile ha premiato l’Atalanta, che adesso sta raccogliendo i frutti degli investimenti. Il gioiellino dell’Atalanta, è vicinissimo all’Inter.

Ecco come Reja ha descritto il ragazzo classe ’94:

”All’esordio fece un partita straordinaria e da quel momento è stato chiaro a tutti che stava nascendo un grande giocatore. Non so come stiano le cose sul mercato, ma vi posso dire che il ragazzo è davvero molto interessante. Fisicamente è molto prestante ed ha una discreta tecnica di base. Può fare sia il mediano che la mezzala, ma il meglio lo dà nel centrocampo a tre. Mi ricorda Dino Baggio ai tempi del Parma; anche lui si inseriva ed era cattivo nei contrasti come Roberto. Dove deve migliorare? Deve acquisire più sicurezza e tranquillità. Credo che potrà anche segnare di più, non mi stupirei se segnasse 7-8 gol a stagione in futuro”.