Era stato vicinissimo alla Lazio, Jorge Sampaoli. Ora allena il Siviglia e sta andando piuttosto bene: 3° posto in Liga a 4 punti dal Madrid capolista. Normale quindi che il tecnico sia al centro di alcune voci di mercato. Che lui però, non conferma né smentisce: “Non so, non si sa mai. Parliamo di rumours, pettegolezzi. Luis Enrique è un vincente, rispettato, amato dai tifosi. Qualora andasse via, ci sarebbe una lista enorme di candidati. È un futuro molto lontano, anche se è normale che facendo bene il Siviglia si parli del suo allenatore”.

Penuria di attaccanti

In più, Sampaoli ha spiegato come vuole che sia l’attaccante ricercato dal Siviglia: “Cerchiamo un centravanti non troppo quieto, ma uno che cerchi la profondità. Avendo tanti impegni, quando giochiamo a due attaccanti, a volte notiamo che ce ne manca uno. Anche se in questo mercato è molto difficile, ci sono molti giocatori non acquistabili perché hanno già giocato in Champions”.