E’ stato uno dei colpi più roboanti della sessione estiva di calciomercato, ma all’Inter fin qui Gabigol non è riuscito a far vedere le sue doti. Colpa sicuramente dei tecnici che non gli hanno concesso spazio, ma anche demerito suo che in tutto questo tempo non li ha mai definitivamente convinti. Non a caso si è a lungo vociferato di un suo addio dalla Pinetina, con gli estimatori in giro per il mondo che di certo non mancano. La soluzione più suggestiva era certamente il Santos, ma ci ha pensato il presidente del club carioca in persona a chiudere le porte.

Santos, il Presidente: “L’Inter non ce lo darà”

“Penso che non sia un bene creare delle i nostri tifosi. È ovvio che ci farebbe piacere riavere Gabigol, ma l’Inter ha sborsato 30 milioni per averlo, magari lo vorrà dare in prestito per farlo adattare al calcio italiano, ma qui, dove lui già è ambientato, non avrebbe senso. Vogliono che Gabriel si integri nel calcio italiano, motivo per cui preferiscono darlo in prestito aad una squadra nel loro Paese e non al Santos. Se poi vogliono darlo in prestito a noi, restiamo con le porte aperte, ma penso che sia solo un’illusione”. Così Modesto Roma, presidente del Santos: ipse dixit.