La Juventus in questo mercato, ormai è chiaro, investirà con forza soprattutto a centrocampo. Dopo l’arrivo del venezuelano Rincon, infatti, prelevato dal Genoa e scippato alla Roma, Marotta è al lavoro per regalare ad Allegri un secondo rinforzo in mediana. Sul piede di partenza Hernanes, che troverebbe così pochissimo spazio. Non tutto fila liscio, però. Axel Witsel, infatti, pareva praticamente preso, e c’era il dubbio solo sulla data di arrivo (se subito oppure in estate), ma il calciatore belga pare pronto a dire sì ai cinesi a cifre astronomiche. Un duro colpo per la Juve, che però, come al solito, non si è fatta trovare impreparata.

Sfumato Witsel, la Juventus si fionda su un vecchio pallino

In cima alla wishlist di Marotta ed Allegri adesso è tornato ad esserci Corentin Tolisso, sogno di mercato estivo sia dei bianconeri che del Napoli, ma in entrambi i casi la trattativa non portò, per motivi diversi, gli esiti sperati. I piemontesi ci riproveranno sperando di essere più fortunati, ma Aulas, patron del Lione, club che ne detiene il cartellino, è una vecchia volpe e difficilmente lascerà partire a metà campionato uno dei suoi gioielli. Più probabile, infatti, che aspetterà l’estate per scatenare un’asta internazionale. La Juventus ha fretta e ci crede: c’è tanto lavoro diplomatico all’orizzonte per Marotta e Paratici!