Cannavaro e la Cina tentano due centrocampisti della Serie A, il mercato torna a far parlare di sè. A pochi giorni dalla fine del 2016 e dall’inizio della sessione invernale della campagna acquisti, si torna inevitabilmente a parlare del tema più caldo del mondo del calcio: il calciomercato. Quello di gennaio è un mercato le cui disponibilità economiche sono più limitate e limitanti rispetto alla sessione estiva, motivo per cui è da sempre chiamato anche ‘mercato di riparazione’.

Ma da qualche anno c’è un nuovo mercato atto ad alterare gli equilibri fra le squadre italiane ed europee: stiamo parlando del mercato drogato di Cina e dei Paesi asiatici in generale, pronti a tutto pur di accaparrarsi i campioni dei maggiori campionati europei per far aumentare l’appeal dei loro tornei. Non è un caso, infatti, che tra i calciatori più pagati al mondo non ci siano le stelle Cristiano Ronaldo (quarto) e Leo Messi (quinto in classifica), bensì Carlos Tevez, pronto a firmare con lo Shanghai Shenhua, Ezequiel Lavezzi, con 575mila euro a settimana all’Hebei China Fortune, e Oscar, che si è accordato in questi giorni con lo Shanghai Sipg.

Adesso la minaccia cinese si avvicina anche al nostro campionato, ‘grazie’ al  Tianjin Quanjian, club cinese allenato da Fabio Cannavaro, che però al momento ha ricevuto un ‘no secco‘ e un ‘‘ da due centrocampisti che giocano in Italia. Secondo quanto raccolto in esclusiva da Calciomercato24.com, infatti, il Tianjin Quanjian avrebbe sondato l’interesse del capitano del Napoli, Marek Hamsik, offrendogli una cifra ‘choc’ d’ingaggio di circa 15 milioni l’anno, per trasferirsi in Cina. Il centrocampista slovacco avrebbe senza esitare rifiutato il trasferimento, giurando amore al Napoli. Per ‘Marekiaro’ è più importante raggiungere e superare Maradona nella classifica dei capocannonieri azzurri di tutti i tempi e vincere qualche trofeo in maglia azzurra che chiudere la carriera con un contratto milionario in Cina.

Il ‘nì’ ai cinesi è invece di Marcelo Brozovic, che secondo quanto riportano i colleghi croati di index.hr, sarebbe stato contattato dal club di mister Fabio Cannavaro con la volontà di pagare la clausola fissata dall’Inter a 50 milioni di euro. Essendo quest’ultima valida solo dal mercato estivo, un addio a gennaio sembra improbabile: il club nerazzurro potrebbe resistere rimandando il discorso cessione del croato a luglio, quando però, di fronte al pagamento della clausola da parte del Tianjin Quanjian, non potrebber far nulla per evitare la cessione di Brozovic.

RIPRODUZIONE RISERVATA, PREVIA CITAZIONE DELLA FONTE