Calciomercato: colpi già portati a termine

Quella che sta per cominciare si prevede una finestra di calciomercato non particolarmente ricca, come spesso avviene in Italia ultimamente in inverno. Le due squadre che fin qui si sono date maggiormente da fare sono state senza ombra di dubbio la Juventus ed il Napoli: se i bianconeri, infatti, continuano a seguire Witsel, tentato dalla offerta pazzesca cinese fattagli arrivare, nel frattempo non sono rimasti a guardare ed hanno praticamente preso Rincon dal Genoa, scippandolo alla Roma, gli azzurri non sono certo rimasti a guardare ed anzi hanno garantito un innesto di assoluto valore a Sarri come Leonardo Pavoletti (anche lui ha salutato Genova, sponda rossoblu). Occhio anche al Milan, alla stretta finale per Deulofeu dell’Everton (prestito secco). Discorso diverso per l’Inter: si attende il passaggio ufficiale di Melo al Palmeiras per arrivare a Lucas Leiva, ma le cose sembrano fatte.

Le suggestioni invernali

Il mercato di riparazione è da sempre una brutta gatta da pelare per le varie squadre visto che concludere operazioni importanti in questa sessione è davvero molto difficile. Bisogna essere tempestivi, e la Roma ne sa qualcosa: dopo aver seguito a lungo Rincon, i giallorossi se lo sono visti scippare dagli acerrimi rivali della Juve ed ora si stanno guardando attorno in cerca di possibili alternative. Non se la passano certamente meglio i cugini della Lazio, costretti a fare i conti con delle casse non troppo floride: si sogna Eder per il reparto avanzato, mentre pare destinato a restare un sogno il colpo Cerci.

C’è da aspettarsi qualche colpo a sorpresa?

Le sorprese in sede di calciomercato sono sempre dietro l’angolo, e quindi perché non provare a fiutare qualche possibile operazione? Partiamo da Gabbiadini: per lui sembra scontato il trasferimento all’estero, le principali candidate sono il Wolfsburg e lo Stoke City, ma se tornasse in auge l’Everton? I Toffees, infatti, lasciando partire Deulofeu, hanno la coperta troppo corta sulla fascia destra e quindi potrebbe esserci un ritorno di fiamma per l’ex Samp, che il meglio lo ha fatto vedere proprio in quella zona di campo. Per quanto riguarda la Roma, l’alternativa a Rincon potrebbe arrivare da Firenze: Badelj, infatti, è in rottura con la Fiorentina, i costi dell’operazione sono decisamente alla portata e lui accetterebbe volentieri presumibilmente la soluzione giallorossa. C’è un problema, però: i rapporti tra le società dopo l’affare Salah non sono dei migliori, per usare un eufemismo, e questo potrebbe far saltare anzitempo il tavolo.